Il presepe negli anni

Una suggestiva immagine del presepe di radici


   Il presepe di radici è nato nel 1987, per puro caso: Fermo stava cercando in un bosco delle radici per creare una collezione di figure animali. Gli capitò tra le mani un pezzo di legno che assomigliava ad un cammello; da ciò l'idea, veramente geniale, di mettere assieme un presepe i cui pezzi fossero tutti costituiti da radici.


Altro scorcio del presepe


   Il primo presepe contava solo 8 figure e fu allestito nell'abitazione di Formentini; dall'anno successivo fino al 1996 compreso esso venne sistemato, solo per il periodo natalizio, nella chiesa di S. Maria Annunciata, tranne che nell'anno 1994, quando l'autore, malato, non poté prepararlo. Dal Natale 1997 il presepe di radici è sistemato in via definitiva in un locale della chiesa di S. Maria Annunciata di Bosco.


Altre figure del presepe di radici


   Nel corso degli anni, il presepe si è notevolmente arricchito di figure: oggi ne conta ben 140 e ogni anno Fermo apporta delle modifiche, inserendo nuove radici e alternando i pezzi a sua disposizione (sono in tutto oltre 170), per la gioia di chi giunge fino a Bosco proprio per visitare la sua straordinaria opera d'arte. Contemporaneamente, così come sono aumentate le figure, altrettanto hanno fatto i visitatori, arrivato ad una media di 3.000 - 3.500 persone all'anno.

(fotografie A. Locatelli)


Torna a Il "Presepe di Radici" di Fermo Formentini