Pannello n. 17

1863
Il “Piccio” a Brembate Sotto (Bg) 

 

All’inizio degli anni sessanta il “Piccio” soggiornò a Brembate Sotto (BG) ospite delle famiglie Tasca, Moretti, Carminati, come dimostrano numerosi ritratti dipinti dall’artista. Nonostante il coinvolgimento politico di Vittore Tasca, mazziniano prima, poi garibaldino, infine membro del parlamento, non risultano testimonianze di un coinvolgimento del Carnovali nelle decisive vicende politiche di quegli anni.

 

Ritratto del colonnello Vittore Tasca in abito garibaldino

“Ritratto del colonnello Vittore Tasca in abito garibaldino”
(1862-63) olio su tela, 63X51 (Milano, Coll. Privata).

Il nobile Vittore Tasca, grande patriota, reclutò i bergamaschi per la spedizione dei Mille. Per questo il “Piccio” lo ritrae con il rosso abito garibaldino. Il temperamento passionale è ben reso nell’inclinazione decisa della testa e nello sguardo pronto, anche se chiaramente in posa.
Le mani che chiudono il mantello, suggeriscono il movimento del gesto, colto nel suo compiersi.

Torna al pannello 16

Passa al pannello 18