“1300-2000 IL TEMPO DEL SACRO”

Il Museo d’Arte e Cultura Sacra a Romano di Lombardia ha aperto sabato 20 giugno (e fino al 1° novembre 2009) la mostra ”1300-2000 Il tempo del sacro”, realizzata grazie al contributo della Banca Popolare di Bergamo in occasione del 140° anno di fondazione. L’esposizione offre una selezione di opere appartenenti allo stesso Istituto di Credito solitamente conservate presso le proprie sedi sul territorio-lombardo.

La collezione della Banca Popolare di Bergamo spazia dal Trecento a oggi, con tre nuclei di primaria importanza: gli affreschi medioevali, strappati della chiesa di Santa Marta, appartenenti ad uno dei cicli pittorici più importanti della Bergamo della seconda metà del Trecento; svariati dipinti dal Rinascimento al Rococò che s’accompagnano alla pittura bergamasca del diciannovesimo secolo rappresentata da Luigi Locatelli e Luigi Trécourt. Tra le opere esposte spiccano per bellezza e dimensioni le grandi tele di Giovan Paolo Cavagna, Antonio Cifrondi, Luigi Trécourt e Giovanni Carnovali detto il PICCIO e ancora l’arte contemporanea significativamente rappresentata dall’opera “Ritratto di Papa Giovanni XXIII” dell’artista cinese Yan Pey-Ming.

Nel catalogo a corredo della mostra ritorna visibile, dopo oltre 150 anni, l’intero ciclo pittorico della cupola del Duomo di Bergamo, costituito da otto affreschi opera del bergamasco Francesco Coghetti. Quattro sono i bozzetti di proprietà della Banca (due dei quali esposti in mostra) e i restanti, sono gli affreschi strappati, attualmente non visibili e conservati nei depositi della stessa Cattedrale.

”1300-2000 IL TEMPO DEL SACRO”
Capolavori dalla collezione Banca Popolare di Bergamo
20 giugno - 1 novembre 2009

Orari: venerdì, sabato e domenica 9-12, 16-19.
Ingresso libero.

Museo d’Arte e Cultura Sacra – v.lo Chiuso, 22 – Romano di Lombardia: Tel. 0363 902 507 –

info@arteculturasacra.com